Il Montello

cicloturismo - B&B Centro della Famiglia Treviso
Pista ciclabile München-Venezia
maggio 10, 2016
La storia - B&B Centro della Famiglia Treviso
La Storia di Treviso
ottobre 3, 2016
cicloturismo - B&B Centro della Famiglia Treviso
Il Montello è una 'strana' collina di terra rossa che si eleva, isolata e ben definita, poco oltre i 300 metri a sud dell'attuale corso del fiume Piave. Relativamente poco abitato e boscoso è accerchiato tutt'attorno da cittadine molto vivaci e densamente abitate, la più importante delle quali è Montebelluna. L'impronta storica più caratteristica sono le 'prese'. Sono delle stradelle che 'affettano' in senso longitudinale il colle. Il risultato del controllo del territorio forestale impostato dalla Serenissima Venezia già fin dal 1.400 e della definitiva lottizzazione avvenuta a fine '800. Con la lottizzazione 'Bartolini' del 1.892 la rete viaria del Montello ha assunto l'attuale definitiva conformazione, il colle è stato suddiviso in 21 strade d'accesso, le 'prese' per l'appunto, che lo attraversano da parte a parte in senso nord-sud ed una strada 'dorsale' che lo attraversa completamente, colleganto tutte le 'prese', in senso est-ovest, da Nervesa della Battaglia a Biadene. Quest'itinerario ci permette di recepire una visione globale del dolce colle. Si percorre la statale lungo la destra Piave sul versante nord del Montello, relativamente tranquilla, e quindi la boscosa dorsale, vero 'paradiso del ciclista', nota anche per essere stata la sede dei mondiali di ciclismo 'sul Montello'. Il più classico dei giri è, ovviamente, l'anello completo esterno del Montello partendo da Montebelluna. E' un itinerario turistico completamente pianeggiante molto appagante. In senso orario si percorre la strada a Nord, verso il Piave, come per l'itinerario sopra, fino a giungere a Nervesa della Battaglia. Al ritorno, tra Nervesa e Montebelluna, si deve accuratamente evitare la trafficatissima statale e percorrere la stradina interna, che incrocia tutte le prese, costeggiando lungamente la 'Brentella', il canale artificiale che aggira tutto il Montello. La strada è strettissima e tutta curve, prestare attenzione quindi alle eventuali, rare a dire il vero, auto. Ovviamente, e sempre con molta soddisfazione, lo si può percorrere anche in senso antiorario. Il percorso si sviluppa per circa 33 km. e non presenta alcuna salita di rilievo, da effettuare con calma e occhio attento ai notevoli spunti paesaggistici. Tutte le 'prese' si prestano ad essere percorse in bici, alcune sono completamente asfaltate, altre parzialmente sterrate. Carta alla mano, si consiglia l'ottima 'Il Montello' 1:20.000 Berica Editrice Vicenza, ed un pizzico di fantasia, si possono combinare itinarari per tutti i gusti che saranno sempre di soddisfazione. http://www.magicoveneto.it/Trevisan/bike/Cicloturismo_Montebelluna-Montello.htm